Skip to content

La formula Algoritmi: filosofia, rapporto con il cliente e cultura aziendale

 

<< …il calabrone a causa della forma e del peso del proprio corpo, in rapporto alla superficie alare non potrebbe volare, ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare… >>

Questa frase di un noto pioniere dell’aviazione russo naturalizzato statunitense mi ha sempre fatto un certo effetto.

Ed ecco perché la filosofia che ha guidato tutte le mie scelte in Algoritmi è sempre stata quella di non arrendersi mai, anche quando le cose apparentemente sembrano difficili e insidiose.

Più di qualche anno fa ho scritto la mission di Algoritmi, che recita più o meno così: “fornire alle aziende e ai professionisti i migliori software gestionali e soluzioni digitali con un servizio eccellente”.

Sono convinto che a volte “ignorare” i canoni tradizionali e fare cose fuori dall’ordinario, può dare risultati straordinari.

Ed è proprio quello che ho fatto nella mia azienda!

Fin dall’inizio è stato il cliente a essere messo al centro. Con le sue esigenze, i suoi dubbi e le sue problematiche da risolvere.

Questo cambio di paradigma è stata la nostra forza.

L’assistenza è per noi un tassello fondamentale.

Per questo motivo abbiamo attivato più canali per comunicare con i clienti. Un’assistenza multicanale sempre attiva è ciò di cui hanno bisogno i professionisti e le aziende che si affacciano al mirabolante mondo della digitalizzazione.

Pratichiamo l’ascolto attivo e partiamo dalla comprensione delle esigenze del cliente per poi proporre delle soluzioni che lo supporteranno nel suo lavoro.

Anche la nostra cultura d’impresa è diversa dalle altre.

Tutti gli spazi all’interno della nostra sede sono stati pensati per rendere l’ambiente di lavoro dei collaboratori stimolante e produttivo.

Musica in filodiffusione, arredi minimal.

Questa è la nostra personale formula, un “algoritmo imperfetto” ma che tende a essere perfezionato anno dopo anno.

Condividi post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Articoli popolari