Skip to content

Decreto Rilancio: sospensione dei versamenti e proroga del termine al 16 settembre anche per gli avvisi bonari.

Il Decreto Rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio e in vigore dalla stessa data, ha apportato novità anche con riferimento alla sospensione dei versamenti e degli adempimenti fiscali.

Con riferimento ai versamenti degli importi richiesti a seguito del controllo automatizzato e formale delle dichiarazioni c.d. avvisi bonari, è stata prevista:

  • la rimessione in termini;
  • la sospensione del versamento degli importi richiesti;
  • il nuovo termine di proroga dei versamenti al 16 settembre 2020;

Con il nuovo decreto (art. 144), i contribuenti vengono rimessi nei termini per i pagamenti scaduti tra l’8 marzo 2020 e il 18 maggio anche per le rateazioni in corso, delle somme chieste mediante le comunicazioni degli esiti del controllo di cui agli articoli 36-bis e 36-ter del DPR n. 600 del 1973, 54-bis del DPR n. 633 del 1972, nonché mediante le comunicazioni degli esiti della liquidazione relativamente ai redditi soggetti a tassazione separata.

Il temine ultimo previsto, per considerare tempestivi i versamenti in questione, è il 16 settembre.

In aggiunta, per gli stessi atti, viene prevista la sospensione dei pagamenti in scadenza nel periodo compreso tra il 19 maggio ( data di entrata in vigore del decreto) e il 31 maggio 2020. Questi pagamenti possono essere effettuati, evitando sanzioni e interessi, sempre entro il medesimo termine del 16 settembre.

Inoltre, si segnala che, la norma del decreto prevede che i versamenti sospesi sopra descritti, possano essere effettuati anche in 4 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di settembre 2020 e con scadenza al 16 di ciascun mese. Non è previsto il rimborso di quanto già versato.

La novità è rilevante in quanto i precedenti interventi normativi non avevano incluso nella sospensione i c.d. avvisi bonari se non per i contribuenti residenti nelle c.d. zone rosse, ora invece vengono riammessi al pari di tutti gli altri adempimenti, per tutti i contribuenti senza alcuna distinzione.

Fonte:
https://www.fiscoetasse.com/rassegna-stampa/28655-versamenti-avvisi-bonari-prorogati-novit-nel-decreto-rilancio.html

Condividi post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Articoli popolari

Come si legge una busta paga?

14 Dicembre 2020 dalle ore 9.30 alle 13.00
Corso pratico per leggere e capire le voci
 che affollano il cedolino dei lavoratori.